domenica 1 novembre 2015

Tagliatelle con barbabietola rossa, formaggio ed erba cipollina

Non ci sono misure o la si odia o la si ama stiamo parlando della Barbabietola rossa, fino a pochi anni fa non la mangiavo, poi complice un po' di viaggi in oriente come in Iran dove la barbabietola arrostita è un cibo da strada, ho iniziato a familiarizzare con la barbabietola, ma per tanti anni l'ho sempre rifiutata.
Come si fanno le tagliatelle con la barbabietola si aggiunge la barbabietola lessata, si trovano già in vendita cotte è sufficiente frullarla, attenzione consigli d'aggiungerla poca per volta, perchè quelle già cotte sono ricche d'acqua, quindi metterne nell'impasto un po' per volta.
Anche l'aggiunta di uova deve essere fatto al momento in base alla farina e alla barbabietola, normalmente ce ne vogliono 5 ma visto l'aggiunta della barbabietola meno, valutate la consistenza dell'impasto in base alla vostra esperienza.
In questo caso ho messo un misto di farina e semola per avere un impasto più ruvido adatto alle tagliatelle ma potete adoperare anche solo farina bianca, anzi nel caso di pasta per tortelli o ravioli meglio solo farina bianca.
La scelta del formaggio nel condimento è libera, ci vorrebbe il Graukase del Sud Tirolo, che viene prodotto nella zona di Vipiteno, secondo me per mio gusto si può scegliere anche un formaggio più saporito come il Pustertaler Val Pusteria oppure dolce come lo Stelvio, oppure quelli che trovate nella vostra zona, non deve mancare invece un po' di erba cipollina perchè aggiunge un ottimo aroma.
Dal punto di vista nutrizionale la barbabietola ha poche calorie, un carico glicemico basso e un elevato potere antiossidante, una buona risorsa per la Vitamina A e la Vitamina K, si distingue per un interessante contenuto di Vitamina B9, Ferro e Magnesio.


Tagliatelle con barbabietola rossa, formaggio ed erba cipollina
Ingredienti
Per le tagliatelle alla barbabietola
250 g di farina 00
250 g di semola di grano duro (potete adoperare anche solo farina bianca 00)
3 uova + 1 tuorlo
1 confezione di barbabietole già cotte 
sale
250 g di formaggio di formaggio Graukase o quello che più vi piace
1 bicchiere di latte o panna, oppure acqua di cottura
erba cipollina

Preparate prima le tagliatelle
Frullare una barbabietola e tenerla da parte, di almeno 125 g e fate a pezzi quelle che avanzano.
Mettere le due farine insieme, aggiungere le uova e poco alla volta il frullato di barbabietola fino alla consistenza desiderata, lavorate bene l'impasto come per le normali tagliatelle, una volta finito coprirlo con uno strofinaccio e lasciarlo riposare almeno un ora.
Riprenderlo farla e piccoli passi e passarlo nella Nonna Papera la macchina delle tagliatelle, prima su numero uno poi due, poi lo spessore desiderato, per quando mi riguarda il numero quattro, passatelo nel rullo delle tagliatelle (se siete bravi tirate la sfoglia e poi tagliatele a coltello).
Stenderle e coprirle di farina, potete prepararle anche il giorno prima.
Lessare le tagliatelle in abbondante acqua salata attenzione cuociono presto in genere.
Preparate la salsa, fate il formaggio a pezzi e fatelo sciogliere con un po di latte o panna a fuoco lento.
Scolate le tagliatelle e passatele a mantecare nella padella con il formaggio, alla fine aggiungere sopra della barbabietola a dadini , sale e pepe a seconda del gusto, un fiocco di burro e a fuoco spento un po' di erba cipollina.