giovedì 30 giugno 2016

Tartare di Ciliegie con Crema Chantilly al Lemon Curd

Una ricetta che non si può proprio definire tale, un'idea più che altro per portare le ciliegie in una cena importante.
Tutto comincia dalla scelta della ciliegia io suggerisco una bella Mora di Vignola, che rilascia un succo bello dolce e quasi liquoroso in alternativa le ciliegie di montagna di fine stagione quello che iniziano a vendere adesso tra la fine di Giugno e il mese di Luglio.
In genere vengono servite cosi semplici magari nell'acqua per farle restare fresche, pero poi ci si ritrova con i noccioli dappertutto e nei posti più incredibili, allora ho cercato un idea che rimaneva intatta la freschezza e la croccantezza della ciliegia ma che si trasformasse in dessert senza stravolgerne troppo il sapore.
Ho aggiunto alla ciliegie a pezzi un goccio di liquore se non avete un liquore alla ciliegia come la Ginjinha di Lisbona, va bene il vino Porto o del semplice maraschino ma anche del vino rosso come Bonarda e Barbera, per dare una nota di brivido in più sulle papille.
Un autentico attentato alla gola è invece la Crema Chantilly al Lemon Curd, leccherete anche la ciotola con la lingua, una crema che può creare dipendenza ve lo dico subito.
Avrei dovuto servirla e fotografarla come una vera tartare ma un bicchiere se fate un buffet è molto più comodo.
Ricordo che le ciliegie sono tra i frutti più dolci insieme con uva e banane, una nota nutrizionale sulla ciliegie in rapporto  alle malattie cardiovascolari. Uno studio pubblicato nel 2006 ha dimostrato che il consumo di 280 grammi di ciliegie al giorno per 28 giorni ha avuto effetti benefici sui dati degli indicatori di rischio cardiovascolare, uno studio in vitro ha anche dimostrato che le ciliegie inibiscono l'ossidazione del colesterolo LDL (colesterolo cattivo) dal 70% al 99% . L'ossidazione del colesterolo LDL è un fattore di rischio cardiovascolare, una dimostrazione che le porzioni di frutta e verdura aiutano sempre il nostro organismo in particolare nel rischio cardiovascolare collegato allo stile di vita e ai valori di colesterolo
Ma Günther le fai con la panna,? Va bene le ciliegie per allenare la salute e la Crema Chantilly al Lemon Curd per tenere vivo lo spirito, bisogna tenere allenato tutto  :-)

Tartare di Ciliegie con crema chantilly al lemon curd
Per 8 persone
Iingredienti
Ciliegie: 1000 g
Uova: 4
Limoni biologici: 4
Zucchero a velo vanigliato: 250 g
Burro: 50 g
Panna da montare 50 cl
Qualche cucchiaio di liquore alla ciliegia o del porto

Preparare il lemon curd
Lavare i limoni e grattugiare la buccia
Spremere i limoni e ricavarne il succo
Filtrarlo con un colino e metterlo in un tegame
aggiungere al succo parte della buccia metà la terrete per la decorazione
aggiungere anche il burro
Fare scaldare a fuoco basso per amalgamare bene il tutto, fate sobbollire un attimo e spegnete
Prender e le uova e sbatterle con zucchero con aiuto di una forchetta e di una frusta
Intanto mettere la panna da montare nel frezer
Nello stesso pentolino del succo di limone e burro, versare sopra le uova con lo zucchero, rimettere su fuoco basso e lasciare addensare, girando spesso, finchè non si ispessisce, deve avere la consistenza di un curd, tipo una crema, deve avere una certa consistenza.
Spegnere e lasciare raffreddare
Preparare la Chantilly
Prendere la panna che avevate messo in frigo e montarla bene
Una volta montata vedete se il curd è freddo altrimenti aspettate che si raffredda mettendo la panna montata in frigorifero.
Prelevate dei cucchiai di curd e mescolateli con panna montata, non si amalgano o per lo meno è meglio non amalgamarli altrimenti la panna di smonta, vanno mescolati con delicatezza con una spatola, verrà un composto bianco con delle strisce gialle, mettere la chantilly in frigorifero se non la utilizzate subito.
Intanto preparare le ciliegie, potete denocciolarle o farle a pezzi con il coltello, meno dieci ciliegie per decorare le coppe, io preferito farle a pezzi, le verso nei bicchieri di servizio e su ogni bicchiere verso qualche goccia di liquore alla ciliegia.
Suddivise le ciliegie in tutti i bicchieri, prendo la crema chantilly al lemon curd e la metto a cucchiaiate sopra le ciliegie per formare delle vere e proprie coppe, su ogni coppa metto una ciliegia e una foglia di menta per dare colore e metto in frigorifero fino al momento di servire.
Buon appetito.


21 commenti:

  1. Anche il tuo dessert è molto goloso, adesso che ci sono le ciliegie bisogna utilizzarle il più possibile- Buona serata Fabiola

    RispondiElimina
  2. UNA DELIZIA UNICA, BRAVO!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  3. Ciao, mi sono unita a lettori fissi del tuo blog,in modo da tenermi informata sulle tue ultime novità...se vuoi farlo anche tu ti ricordo il mio indirizzo: lachicchina.blogspot.com Grazie per essere passato da me e complimenti per i tuoi bellissimi blog!

    RispondiElimina
  4. Cioè, ma ne vogliamo parlare di questa curd? Ma tu sai cosa hai scatenato in questo momento? Ho le papille gustative che stanno ballando la zumba a tutto volume!!!!
    Curd assolutamente da provare!!!
    Buon week end

    RispondiElimina
  5. una bella coppa fresca e deliziosa!!! ciaoooo

    RispondiElimina
  6. Deve essere davvero deliziosa e mi piace molto la presentazione! Ti ringrazio anche per le preziose informazioni circa le ciliegie. Giusto qualche giorno fa ho ritirato le analisi e pur nella norma ho notato un aumento del colesterolo nell'ultimo anno, ahi ahi!!!

    RispondiElimina
  7. madonna santa... che botta allo stomaco e al cuore... le mie povere coronarie.. cioè .. da te non ci si aspetta, caro Günther, un dessert libidinoso come questo! Non perchè tu sia nonno (ahahha.....) ma perchè siamo abituati a vedere ricetta da sballo, si, ma dietetiche. evvai Güntherino, ti vogliamo con le maniglie dell'amore, sei o no umano eh! (a parte gli secherzi.. che stratosferica bontà! dai ma usi per il curd pochissimo burro una figata! appena ho ospiti lo provo, non ci saranno più le ciliegie, proverò con altra frutta. Mi hanno fregato le mi e ciliegie ferrovia nel mio giardino .renditi conto che pezzenti.. ma io so chi è stato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mettici il filo spinato, che stronzi

      Elimina
  8. p.s. mi hanno fregato anche le mie amate e buonissime albicocche, spero ne abbiano mangiate tante da stare seduti sul cesso una settimana! NON pubblicarlo questo commento dai. hahahha bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ho fatto cosi un anno mi hanno fregato le pesche, mentre maturavano quando la gente passava con un siringa facevo finta di metterci un veleno, quell'anno per la paura non mi hanno toccato nulla

      Elimina
  9. Una squisitezza caro Gunther, davvero invitante! Buon we a presto

    RispondiElimina
  10. Che bel dessert! Prendo subito appunto, un dessert perfetto per una cena importante, complimenti Gunther, avrei voluto essere tra gli invitati.
    Buon we! Barbara

    RispondiElimina
  11. Mamma mia da affondarci le dita, altro che il cucchiaio :)
    E se uno si sentirà in colpa per aver gustato questa bontà che vada a farsi una corsa in un boschetto per mettersi il cuore in pace ^_^
    Un'idea da copiare! Grazie.

    RispondiElimina
  12. mannò l'hai pubblicato... che tremendo. Senti... scusa lo chiedo qui, gira che ti rigira ho trovato quella mostarda (sai la ricetta con la bresaola d'anatra e pere..) posso fare il nome di marche? si dai. beh ho trovato solo questa: "Maille" c'è scritto à l'ancienne Wholegrain moìustard (tradotto in italiano: senape all'antica) spero sia questa.. io non mollo..devo trovare anche quella benedetta bresaola (le cose o si fanno per bene o non si fanno)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla bambina, si quella li la mostarda se ti piac eun gusto forte altrimenti anche solo olio e un po di limone va bene lo stesso

      Elimina
  13. MA wooow! Sei bravissimo! Che bella questa ricetta! Mi piace un sacco!!!
    Buona giornata!
    unospicchiodimelone!

    RispondiElimina
  14. che dessert meraviglioso e sopratutto di stagione!!!!Bravissimo!!!!!!

    RispondiElimina
  15. Gunter...torna presto con le tue delizie!!!

    RispondiElimina
  16. ma che super dessert! fresco e molto invitante

    RispondiElimina
  17. Mi piace un sacco questa ricetta...Mi aggiungo fra i tuoi lettori!!!!

    RispondiElimina
  18. Ottimo questo dessert, adoro le ciliegie! Buona serata, ciao!

    RispondiElimina