martedì 18 luglio 2017

Gazpacho di ciliegie con semi di zucca caramellati

Devo questa ricetta a due compagne di viaggio, ero sul treno Thello per Marsiglia, verso mezzogiorno io tiro fuori il mio yogurt bianco naturale, da monaco di clausura. 
Le mie compagne di viaggio impietosite, due signore di Barcellona mi offrono del gazpacho che tenevano in un contenitore ermetico. 
Le ringrazio dicendole che non mangio gazpacho per la mia intolleranza all'aglio e al cetriolo, ma non è salato è fatto con le ciliegie, mi dice una delle due, un gazpacho con le ciliegie? Sì.
Cosi mi faccio raccontare la storia del gazpacho di ciliegie che preparava la nonna che era originaria di Cáceres, in Estremadura vicino al Portogallo,  una città famosa per le ciliegie
Il gazpacho al pomodoro che noi tutti conosciamo è originario dell'Andalusia. Per gazpacho si intende una zuppa fredda fatta con pane, mix di verdure o frutta viene aggiunta dell'acqua. Il pomodoro è arrivato solo nell'800 ma il gazpacho è stato portato secoli prima dalla dominazione araba, non c'era ancora il pomodoro. Poteva essere fatto con verdure e salato ma anche fatto con la frutta, con quello che si aveva. Cosi da un'assaggio in treno mi si è aperto un mondo.
Fare le foto per questa ricetta è stato un lavoro lungo, ho dovuto ripeterle diverse volte, per via del colore rosso cupo che tutto sembrava tranne che un gazpacho cosi alla fine ho finiti in fondo i semi di zucca caramellati e non si vedono, come dimostra questa foto, aggiungeteli perchè ci stanno bene.
Una ricetta per tutti, vegani e non vegani, vegetariani, per i bimbi che devono mangiare a ridotto contenuto di felilalanina (PKU), per intolleranti all'aglio, per chi vuole perdere peso.
Con aggiunta d'acqua è un ottima bevanda per tutti quelli che non avvertono la sete, quando fa caldo non è facile alimentarsi, avere un gazpacho in frigorifero già pronto e fresco può essere un ottima soluzione.

Gazpacho di Ciliegie con semi di zucca caramellati
Ingredienti:
500 g. di ciliegie
1 limone 
2 fette biscottate o pane raffermo (pane aproteico in caso di Pku)
200 g. di fragole della Sila (si trovano in questo periodo)
30 g di zucchero
50 g di semi di zucca secchi
30 g di zucchero a velo vanigliato
1 cucchiaio d'olio di girasole
Procedimento:
Lavare le ciliegie e denocciolarle.
Lavare le fragole e farle a pezzi
Spremere il limone
In una ciotola, capiente mettere le ciliegie denocciolate fatte a pezzi, le fragole, il succo di limone, lo zucchero  (se piace potete aggiungere un pizzico di vanillina), le fette biscottate spezzate e fate macerare in frigorifero per una buona mezz'ora.
In un padellino mettere il cucchiaio di olio di girasole, scaldare bene, aggiungere i semi di zucca e lo zucchero a velo, fate caramellare circa 7,8 minuti e mettere su un piatto con sopra un foglio di carta da forno per evitare che i semi si attaccano e fate raffreddare.
Versare il contenuto della ciotola in frigorifero in un frullatore, per ottenere una crema liscia, se è troppo denso potete aggiungere dell'acqua, aggiustare di zucchero e limone e riporre in frigorifero.
Al momento di servire mettere lo gazpacho nei bicchieri e mettere sopra i semi di zucca caramellati e qualche foglia di menta.





23 commenti:

  1. Mi piace quando a qualcuno gli si apre un mondo e decide di mostrare questo mondo anche agli altri! Grazie per tutte le cose che non sapevo!

    RispondiElimina
  2. Deve essere squisito e molto rinfrescante, mai mangiato con le ciliegie però invoglia molto. In ciò che riguarda le foto, non sai quante volte non riesco a trasmettere con le mie foto i miei piatti, ma si fa qual che si può. Importante mangiare bene e sano. Sei stato molto bravo a replicare la ricetta !

    RispondiElimina
  3. Per me ha un aspetto delizioso, sarei proprio curiosa di assaggiarlo ;)
    Marina

    RispondiElimina
  4. Buonissima questa ricetta!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Splendido davvero: freschissimo e dissetante questo gazpacho, mi ispira molto e lo proverò, grazie a te per la ricetta e anche alle gentili compagne di viaggio!!

    RispondiElimina
  6. 🤣😂😁 Günther non avrai scatenato sentimenti pietosi, credimi ... quanto ti avranno ritenuto un bocconcino col quale attaccare bottone, e cosa di meglio che prenderlo per la gola? Ingenuo 🙈
    Che stra buono questa versione alle ciliegie 😍 Peccato che da noi ormai la stagione sia finita.

    RispondiElimina
  7. Sicuramente buonissimo!!! Felice serata!!!

    RispondiElimina
  8. Che dire hai fatto dei bei incontri!!!
    Hai arricchito la tua conoscenza culinaria,nemmeno io sapevo che esisteva il gazpacho in versione dolce,immagino che sia molto goloso!!!!
    Buona giornata :-)

    RispondiElimina
  9. Ma che golosissima variante dolce! Quel viaggio in treno è stato proprio propizio :-) Grazie x la condivisione :-)

    RispondiElimina
  10. molto interessante questa versione dolce !

    RispondiElimina
  11. Tu guarda che ricetta insolita mi fai trovare ... vedi che incontro interessanti si possono fare in treno?

    RispondiElimina
  12. Un gazpacho di ciliegie, davvero incredibile e mai avrei pensato si potesse realizzare ^_^ Oltretutto i semi di zucca caramellati, sono una chicca in più! Complimenti come sempre per l'originalità!

    RispondiElimina
  13. Ho sempre associato il gazpacho ai pomodori, questo che proponi tu deve essere incredibilmente delizioso. Non ti nascondo che mi viene voglia di replicarlo subito :)
    Complimenti!
    Buona serata.

    RispondiElimina
  14. Non vado matta per le ciliegie, ma ho letto con enorme interesse la procedura per la caramellizzazione dei semi di zucca, visto che ne sono una grande consumatrice!

    RispondiElimina
  15. Una ricetta molto interessante, non avrei mai pensato di fare un gazpacho di ciliegie, una ricetta da rifare, complimenti! Buona serata!

    RispondiElimina
  16. davvero originale questa preparazione!

    RispondiElimina
  17. Che colore rubino meraviglioso...

    RispondiElimina
  18. Mi intriga moltissimo questa ricetta! bello questo procedimento per la caramellizzazione dei semi di zucca complimenti

    RispondiElimina
  19. Lo sai che sono curiosa e mi piacerebbe provarlo!!!!
    Buon week end

    RispondiElimina
  20. freschissima questa ricetta e super facile...grazie
    sono una tua nuova follower se ti fa piacere passa da me ..
    https://amoriemeraviglie.blogspot.it/

    RispondiElimina
  21. Molto sfiziosa questa versione dolce, sicuramente da provare. Buona settimana.

    RispondiElimina
  22. ottimo! e perfetto per l'estate :)

    RispondiElimina